News

Adesso disponibile: Dichiarazioni 2010 in caso di assoggettamento inferiore a un anno

13.03.2010

Quando sussiste un assoggettamento inferiore a un anno?

 

Sussiste un assoggettamento inferiore a un anno, se una persona durante l’anno fiscale:

- decede;
- sposta il proprio domicilio all’estero;
- si trasferisce dall’estero nel Cantone dei Grigioni.

 

In questi casi l’assoggettamento vale solo per una parte dell’anno.


In caso di un cambiamento di domicilio all’interno della Svizzera, non si parla di assoggettamento inferiore a un anno. L’assoggettamento sussiste per l’intero anno nel cantone in cui si ha il domicilio alla fine dell’anno civile. In caso di decesso di uno dei coniugi, i coniugi vengono tassati congiuntamente fino al giorno della morte; il decesso equivale alla fine dell’assoggettamento di entrambi i coniugi e all’inizio dell’assoggettamento del coniuge superstite. Pertanto esiste un assoggettamento congiunto inferiore a un anno fino al giorno della morte e per il coniuge superstite un assoggettamento inferiore a un anno a decorrere dal giorno del decesso del consorte fino al termine del periodo fiscale in corso. In entrambi i casi le entrate regolari devono essere convertite su base annua per l’aliquota. Il coniuge superstite viene tassato individualmente per il resto del periodo fiscale secondo la tariffa applicabile per il suo caso.

 

Procedura di tassazione in caso di assoggettamento inferiore a un anno

 

In caso di trasferimento dall’estero

 

Al momento dell’arrivo dev’essere compilato un apposito modulo e dichiarato il reddito prevedibile. I relativi dati permettono all’Amministrazione delle imposte un’appropriata fatturazione provvisoria. Di regola il modulo viene trasmesso direttamente agli interessati; esso può però anche essere richiesto all'ufficio fiscale comunale competente. Una dichiarazione d’imposta va compilata soltanto all’inizio dell’anno seguente. A quel momento devono essere dichiarati il reddito realizzato durante l’assoggettamento (arrivo entro le fine dell’anno) e la sostanza esistente alla fine dell’anno civile. Le conversioni necessarie all’accertamento del reddito determinante l’aliquota vengono effettuate dall’Amministrazione delle imposte.

 

In caso di trasferimento all'estero

 

Al momento della partenza il contribuente deve inoltrare una dichiarazione d’imposta. A quel momento devono essere dichiarati il reddito realizzato durante l’assoggettamento (dall’inizio dell’anno fino alla partenza) e la sostanza esistente alla fine dell’assoggettamento (partenza). Le conversioni necessarie all’accertamento del reddito determinante l’aliquota vengono effettuate dall’Amministrazione delle imposte.

 

In caso di decesso

 

Persona sola

Con la morte termina l’assoggettamento. Al momento del decesso gli eredi del contribuente devono inoltrare una dichiarazione d’imposta. A quel momento devono essere dichiarati il reddito realizzato durante l’assoggettamento (dall’inizio dell’anno fino al decesso) e la sostanza esistente alla fine dell’assoggettamento (decesso). Le conversioni necessarie all’accertamento del reddito determinante l’aliquota vengono effettuate dall’Amministrazione delle imposte.

 

Marito

Con la morte termina l’assoggettamento congiunto. Al momento del decesso gli eredi del contribuente devono inoltrare una dichiarazione d’imposta. A quel momento devono essere dichiarati il reddito realizzato durante l’assoggettamento congiunto (dall’inizio dell’anno fino al decesso) e la sostanza esistente alla fine dell’assoggettamento (decesso). La dichiarazione d’imposta in comune fino al giorno del decesso serve anche alla rivendicazione del rimborso dell’imposta preventiva per le scadenze di entrambi i coniugi fino al giorno del decesso del coniuge. Le conversioni necessarie all’accertamento del reddito determinante l’aliquota vengono effettuate dall’Amministrazione delle imposte.

Per il periodo che decorre dal giorno del decesso fino alla fine dell’anno la moglie superstite che subentrata nell’assoggettamento deve dichiarare il reddito realizzato dal giorno del decesso del marito fino alla fine dell’anno e la sostanza esistente alla fine dell’anno fiscale. Nell’elenco dei titoli vanno elencate soltanto le scadenze che subentrano dopo il giorno del decesso del marito. Le conversioni necessarie all’accertamento del reddito determinante l’aliquota vengono effettuate dall’Amministrazione delle imposte.

 

Moglie

Alla morte della moglie il coniuge superstite deve dichiarare il reddito realizzato durante l’intero anno e la sostanza esistente alla fine dell’anno. Per il rimborso dell’imposta preventiva vanno fatte valere le scadenze di tutto l’anno. Inoltre la sostanza esistente al momento del decesso deve essere dichiarata separatamente. Sulla base di queste indicazioni l’Amministrazione della imposte effettua una tassazione inferiore a un anno fino al giorno del decesso e una a decorrere da tale data.

Kontakt
Fragen zum Kauf?
 
 
Support oder technische Fragen?

Auf unseren Support-Seiten finden Sie nützliche Tipps: